Idrocolon Terapia

L’intestino è il vero fulcro del sistema immunitario, ma le sue difese naturali possono venir meno a causa di elementi di scarto che non vengono correttamente eliminati, ciò provoca stanchezza, stipsi, gonfiori addominali… Una soluzione può essere la Idrocolon Terapia, un trattamento medico che negli ultimi anni ha acquistato notorietà perché molte star hanno detto di farvi ricorso frequentemente per avere il ventre piatto. In realtà la sua applicazione ha notevoli benefici anche per la salute e non solo a fini estetici.
L’idrocolon terapia consiste in un vero e proprio lavaggio del colon con l’uso di acqua dolce, utilizzata a temperatura alternata (calda/ fredda), il trattamento è delicato, un vero e proprio massaggio per l’intestino ed ha lo scopo di eliminare tossine, batteri, residui fecali, parassiti, cellule epiteliali morte.
L’intestino è il principale strumento attraverso il quale il corpo umano elimina gli scarti prodotti dal nostro organismo, ma non sempre tutto funziona perfettamente e in caso di accumuli possono crearsi delle patologie che colpiscono diverse parti del corpo come le vie respiratorie, la pelle, sistema nervoso e apparato digestivo.
Aiutare l’intestino nella eliminazione di tali scarti permette allo stesso di recuperare la propria funzionalità e di eliminare i gas preservando la salute non solo dell’intestino, ma dell’intero organismo. L’eliminazione delle tossine tramite idrocolonterapia non avviene solo a livello intestinale, ma anche nel fegato, pelle, reni e sistema linfatico, proprio per questo oltre a preservare la salute aiuta anche a perdere peso e ad evere una pelle più luminosa e giovane.
Le origini sembra che debbano essere fatte risalire agli antichi egizi.

Indicazioni terapeutiche
Le indicazioni terapeutiche relative alla idrocolon terapia sono molteplici, segue un breve elenco.

  • Questo esame è particolarmente consigliato agli infermi o coloro che sono costretti sulla sedie a rotelle in quanto solitamente hanno scarsa motilità intestinale;
  • utile anche nel caso in cui debbano essere eseguiti esami specifici come la colonscopia, un esame baritato oppure nella preparazione di interventi chirurgici;
  • la idrocolon terapia è consigliata nel caso in cui si soffra di disturbi intestinali come ad esempio la stipsi, o la dispepsia, perché non solo ripulisce l’intestino dando immediatamente una sensazione di benessere e leggerezza, ma stimola anche la peristalsi ovvero i movimenti volontari dell’intestino che permettono un efficace transito;
  • efficace per combattere i fastidiosi problemi legati a meteorismo intestinale o distensione addominale;
  • può essere utilizzata nel caso di pazienti che hanno subito interventi chirurgici con anestesia totale e hanno bisogno di smaltire l’anestetico o hanno problemi intestinali a causa dell’anestesia;
  • infine è ottimo come coadiuvante nei trattamenti disintossicanti o depurativi perchè velocizza il processo.

Particolare attenzione deve tenersi nel caso in cui il paziente presenti diverticolite, soprattutto se in fase avanzata, morbo di Chron, colite ulcerosa. In caso di gravidanza è bene evitare il trattamento dopo il quarto mese, da evitare anche nel caso di patologie cardiache.

Come si esegue?
La Società Italiana di idrocolon terapia prescrive che il trattamento sia eseguito in tre fasi:
– La prima fase è tesa alla diagnosi dell’origine del disturbo, ad esempio, attraverso rx;
– la seconda è la fase preparatoria nella quale al paziente vengono somministrati farmaci che hanno lo scopo di ammorbidire il contenuto intestinale;
– la terza fase è il trattamento stesso.

La idrocolon terapia viene eseguita con il paziente sdraiato comodamente sulla schiena, viene quindi introdotta, attraverso il retto, una cannula con due tubi, uno in entrata ed uno in uscita, viene poi iniettata l’acqua con ossigeno nell’intestino crasso, ciò permette di sciogliere i grassi.
L’acqua è introdotta ad una pressione stabilita dall’operatore, essa effettua un massaggio piacevole sulle pareti dell’intestino, lavandole. L’operatore può anche esercitare un massaggio esterno per aumentare gli effetti del trattamento.
Questa operazione, oltre a ripulire l’intestino, da scorie, tossine, accumuli fecali, permette anche di riattivare la peristalsi dell’intestino e quindi gli effetti della idrocolon terapia sono prolungati nel tempo.
Tutti gli scarti con l’acqua iniettata defluiscono attraverso il secondo tubicino.
Il trattamento dura circa un’ora e il paziente non avverte cattivi odori o dolori, anzi la sensazione del massaggio può risultare piacevole. Gli strumenti utilizzati sono sterili e monouso e quindi non vi è rischio di infezioni.

In seguito al trattamento è consigliato adottare uno stile di vita e alimentare sano, ovvio che queste indicazioni non trovano luogo nel caso in cui i problemi siano generati da patologie che costringono a fare scarso movimento. Solitamente vengono prescritti anche integratori per ripristinare la flora batterica intestinale, come i fermenti lattici.
In seguito al trattamento è possibile avere anche dei piccoli fastidi come un calo di pressione, nausea, sensazione di freddo e leggeri mal di testa.

Effetti dell’idrocolon terapia
Nell’immediato si avverte una sensazione di leggerezza e di benessere, inoltre, vi è la perdita di peso e di taglia, aumento della tonicità addominale, pelle più luminosa. In seguito a questo trattamento oltre a migliorare la motilità intestinale, migliora anche l’assorbimento di sostanze nutritive provenienti dall’alimentazione e migliora la circolazione linfatica contribuendo a sgonfiare le gambe e ridurre accumuli adiposi.